venerdì 4 ottobre 2013

L'inventore di Netscape: bitcoin è come era Internet all'inizio

Se c'è qualcuno, insieme a Tim Berners-Lee, che meriterebbe il riconoscimento perché oggi abbiamo il web, probabilmente quello è Marc Andreessen, che ha creato il browser Netscape (inizialmente Mosaic) rendendo consultabile al grande pubblico la rete delle reti.
Oggi Andreessen è un multimilionario i cui investimenti hanno contribuito al successo di società come Facebook, Twitter, Zynga, Skype, Groupon, Pinterest solo per citarne alcuni.

Bitcoin è come Internet agli inizi, ha spiegato senza mezzi termini Andreessen, ammettendo di esserne "ottimista" ed "entusiasta".

Andreessen crede che i Bitcoin alla fine verranno accettati e regolati negli Stati Uniti. E avranno grande impatto in quei paesi dove ci sono sistemi di valuta disastrosi "Verrà adottato proprio perché non potrà essere controllato dal governo di - scegliete voi uno stato - che ha delle pessime politiche monetarie".

Andreessen ha detto che nuove idee radicali sono una reazione alla iper regolamentazione che sta già avvenendo. Dopo tutto, se le monete del mondo fossero completamente fluide e il denaro si potesse muovere liberamente tra i confini, non ci sarebbe bisogno di Bitcoin "Più ci sono persone che cercano di aggiungere maggiore controllo, più si crea il bisogno di alternative senza controllo", spiegando che una idea completamente nuova tende a beneficiare dai tentativi di buttarla giù e "Internet all'inizio era una cosa del genere".

Andreessen: Bitcoin is like the early Internet