giovedì 9 maggio 2013

'Nessun incremento apprezzabile di e-book piratati' negli e-book liberi dal DRM

9 Maggio 2013 Il verdetto dell'editore di fantascienza Tor nel Regno Unito dopo un anno senza sistemi per la restrizione delle copie.

Poco più di un anno fa, l'editore di Fantascienza Tor ha deciso per i suoi e-book di farla finita con i DRM, i luchetti digitali che dovrebbero servire ad impedire le copie.

L'editore Tom Doherty disse allora che gli autori erano favorevoli perché i DRM sono frustranti per i lettori. "Si impedisce loro di utilizzare in modi perfettamente legali gli e-book legittimamente acquistati, come spostarli da un tipo di e-reader ad un altro", ha detto Doherty.

E passato un anno e Tor ha rivelato quello che è successo da allora.
Niente.
O nulla di percettibile, ad essere precisi.

L'azienda ha recentemente pubblicato una sintesi di questa esperienza in cui si dice "... non abbiamo visto nessun aumento percettibile della pirateria su nessuno dei nostri titoli, nonostante siano rimasti privi di DRM per quasi un anno."

Ma l'editore ha avuto un forte ritorno positivo, spiegato in questo modo dal direttore editoriale di Tor UK Julie Crisp:
"La mossa è stata estremamente positiva per noi, e ha contribuito ad affermare Tor e Tor UK con l'immagine di un'azienda che ascolta i suoi lettori e i suoi autori quando si presentano con un interesse comune-e per questo abbiamo guadagnato una impressionante sostegno e lealtà da parte della comunità. "
Tor prevede di continuare a rilasciare i suoi libri senza DRM.

9 Maggio 2013 04:24 GMT By Simon Sharwood, APAC Editor
No discernible increase in piracy' from DRM-free e-books