giovedì 23 maggio 2013

La prima Assemblea Generale del Partito Pirata polacco

23 Maggio 2013 · Zbigniew Lukasiak


Il 18 maggio 2013, il nuovo Partito Pirata Polacco ha tenuto la sua prima Assemblea Generale. Il partito è stato fondato l'anno scorso dopo che il precedente era stato sciolto da un ordine del tribunale nel 2009, e il nuovo partito è stato creato da molte delle persone coinvolte nel primo ed è considerato una seconda incarnazione dello stesso partito. Fino allo scorso sabato il partito era stato gestito dal consiglio provvisorio - questa Assemblea Generale è un evento fissato nella storia come il primo che ha consentito ai membri del nuovo partito di incontrarsi tutti insieme, esprimere le proprie opinioni e determinare democraticamente la direzione del futuro del partito. Poco prima che si aprisse l'incontro, è stata consegnata una dichiarazione di nuove adesioni e quindi rapidamente accettata dal consiglio temporaneo incrementando i membri del partito a 17, e più tardi dopo l'assemblea anche 3 degli osservatori hanno aderito al partito - raggiungendo quindi il numero di 20.

I lavori sono proseguiti velocemente e all'unanimità sulla maggior parte delle questioni. Sono stati eletti i seguenti nuovi funzionari di partito:

Presidente Radek Pietron, vice Presidenti Piotr Roszatycki, Tomasz Słowiński e Zbigniew Lukasiak, tesoriere Szymon Kubisiak, membri della Corte dei pari Błażej Kaczorowski, Władysław Majewski e Marcin Staryczenko.

L'assemblea ha quindi votato ad alcune modifiche dello statuto - nulla di sostanziale, semplicemente rimuovendo alcuni errori logici. Si è anche convenuto che il partito non sia pronto per votare le proposte di programma e che sono state rinviate alla prossima Assemblea generale, e il nuovo consiglio è stato costretto a organizzare una Assemblea generale prima della fine di quest'anno.

Nell'incontro sono stati organizzati alcuni gruppi progettuali per affrontare i cambiamenti necessari allo statuto, questioni tecniche, di coordinamento internazionale, la cooperazione con altre organizzazioni e i rapporti con i media. Si è anche discusso di sostenere il progetto Polska bez PIT che mira a semplificare il meccanismo fiscale polacco e sbarazzarsi di singole dichiarazioni fiscali - ma si è deciso che la questione ha bisogno di approfondimenti che potranno essere fatti durante l'assemblea ed è stato affidato ad un apposito gruppo di progetto l'organizzazione. Infine, l'assemblea ha deciso di adottare una risoluzione a sostegno del progetto che preveda l'uso della cannabis per scopi medici e anche istituito un team per procedere su questo caso.

Dopo che la parte ufficiale della riunione è stata chiusa i membri del partito hanno proseguito in un bar locale per discutere ulteriormente le questioni.

The first General Assembly of the Polish Pirate Party